Zoom U44 recensione

Zoom U44 è una scheda audio che offre innumerevoli possibilità. Ed è una scheda assolutamente da consigliare a chi vuole creare un piccolo studio a casa per iniziarsi al fantastico mondo della registrazione e dell’audio.

L’U44 è una scheda che fa parte di una serie di dispositivi nuovi e compatti della Zoom. che in combinazione con un tablet di elevate prestazioni si trasforma in un registratore con uno schermo. È possibile aggiungere molte applicazioni per elaborare la musica. E sempre grazie agli accessori si può facilmente trasformare anche in registratore.

Il tutto a un prezzo davvero molto conveniente.

Zoom U-44 Interfaccia audio USB

L’U-44 è stato progettato pensando alla portabilità . È un’interfaccia four-in / four-out con una gamma di connessioni analogiche e digitali.

Una gamma di accessori a scatto destinati ai registratori sul campo della serie H di Zoom consentono di utilizzare i restanti due ingressi analogici. Questi ingressi includono i microfoni stereo X-Y e M-S, un microfono shotgun e un preamplificatore a doppio microfono.

Se non si ha bisogno dei due ingressi si può optare per i fratelli minori. Ossia lo Zoom U-24 (con meno ingressi / uscite) e lo Zoom U-22 (ultracompatto con un solo ingresso microfono).

Come è fatto lo Zoom U44

Sembrano lontani gli anni in cui Zoom costruiva dispositivi pensati e compatti. Lo Zoom U-44 ha una bella forma ed è leggero. Gli interrettori e i controllo sono buoni, anche se si tratta di un dispositivo entry level. NOn aspettiamoci una scheda audio di altra gamma di prezzo.

Ad ogni modo sul pannello superiore, due preamplificatori offrono 43dB di guadagno e c’è un singolo input (commutabile) per lo strumento. I controlli di guadagno rotativo offrono impostazioni di livello, con misurazione LED di base che mostra attività e sovraccarico per ogni preamplificatore.

Ci sono due uscite di linea stereo: una coppia con jack e RCA, più un’ulteriore coppia di RCA, specificata con il DJ gigging. Queste quattro uscite offrono, ad esempio, la possibilità per più set di diffusori monitor o un’uscita stereo principale in una situazione live.

Sotto la presa della cuffia, un controllo del bilanciamento determina il mix tra i segnali di riproduzione del computer 1-2 e 3-4 (con 3-4 indirizzati sia alla presa della cuffia che alla seconda coppia di uscite di linea).

Nella parte inferiore del pannello, ci sono gli interruttori mute per entrambe le uscite principali e seconde uscite / cuffie, oltre a un quadrante per attenuare il volume delle uscite principali.

Un potenziometro monitor diretto controlla il bilanciamento tra i segnali di ingresso e di riproduzione, e c’è un altro quadrante principale per il livello 3-4 cuffie / uscite. Sul davanti, il connettore Mic In può essere abbinato alla serie di moduli microfonici opzionali. Questi si collegano direttamente all’interfaccia oppure l’utente può acquistare un cavo di estensione e un supporto per microfono.

Attorno alla parte posteriore ci sono porte I / O MIDI, una porta USB-B e un connettore Micro USB, per fornire alimentazione da un caricabatterie USB o batteria esterna quando l’interfaccia viene utilizzata con un iPad.

Gli utenti che usano gli iPad devono avere il kit Apple Camera (da acquistare separatamente), questo però non fornisce alimentazione sufficiente, quindi la presa Micro USB è necessaria per fornire alimentazione da un caricatore USB o da batterie esterne (sempre non incluse).

La batteria AA è anche un’opzione; il manuale riporta una durata della batteria di quattro ore con l’alimentazione phantom disattivata, anche se immagino che si ridurrebbe notevolmente quando si alimentano i microfoni a condensatore.

Il pannello laterale sinistro ha l’ingresso / uscita digitale stereo. Le uscite digitali duplicano le uscite analogiche 1-2, mentre gli ingressi digitali sono designati come ingressi 3-4 quando nessun connettore è collegato al connettore Mic In.

Un interruttore della modalità operativa alterna il funzionamento dell’U-44 come un’interfaccia audio standard o un preamplificatore / convertitore stereo autonomo (limitato a una frequenza di campionamento massima di 48 kHz). Infine, l’interruttore di alimentazione passa da bus, batteria o alimentazione a 5 V CC, ma può anche essere utilizzato per spegnere l’unità – la maggior parte delle interfacce USB non gode di un tale lusso!

Lo Zoom U44 in campo

Iniziare a registrare è un gioco da ragazzi, poiché non è necessario alcun software aggiuntivo oltre a un driver per chi lavora su sistemi Windows.

Per chi vuole iniziare dalla musica elettronica o lavorare sui live è bene partire da Ableton Live Lite 9. Ma si può utilizzare altro se si vuole invece iniziare con la registrazione audiom tipo Logic Pro.

Zoom u44 review

Le recensioni dello Zoom U44 sono tutte molto positive. Fa tutto ciò che afferma nella descrizione delle caratteristiche e lo fa bene. Lo sto usando con iOS su un iPad, e funziona senza problemi con bassa latenza e ha un audio eccezionale. Il MIDI funziona, ha una durata della batteria decente, è ben costruito, ha un basso livello di rumore.

Tutti convengono che si tratti della migliore interfaccia portatile sul mercato a metà del prezzo dei suoi diretti concorrenti. Qualcosa potrebbe anche andare male, ma per queste sue qualità si fa perdonare.

I diretti concorrenti dello Zoom U44

I primo concorrente è IK Multimedia iRig Pro Duo.

Una buona interfaccia. Ha molte entrate e uscite e può funzionare con batterie AA. Il Duo suona bene se tieni bassi i preamplificatori. Se fai funzionare i preamplificatori a caldo, c’è del rumore notevole.

A seguire la Yamaha AG-06. Questo è costruito come un carro armato. Basta con I / O e sembra fantastico. Questa interfaccia può essere eseguita su un pacco batteria portatile da 5 V (quelli utilizzati per ricaricare lo smartphone). Quando ho collegato la Yamaha alla mia batteria esterna, ho sentito un lamento acuto. Yamaha mi suggerì di guardare altri pacchi batteria finché non ne trovassi uno che non producesse rumore. Non volevo passare attraverso questo processo, quindi l’ho restituito.

Zoom U-24

Tra i tre litiganti potrebbe godere la quarta interfaccia: lo zoom u24.
L’U-24 ha un buon numero di possibilità di alimentazione. È alimentato tramite USB in modo che il tuo desktop o laptop possa fornire energia. È inoltre possibile utilizzare un adattatore da parete DC 5 V o una batteria portatile da 5 V.

Il produttore dichiara che si possono avere fino a 4 ore quando usi le normali batterie AA.

Zoom vende un alimentatore opzionale che si inserisce nel muro. Ma qualcuno utilizza anche i vecchi alimentatore del telefono con output a 5V e funziona perfettamente. Quindi se hai un vecchio adattatore telefonico con la spina micro USB, dovresti essere ok e non dovrai comprare l’adattatore.

Zoom U-24 è costruito bene, le manopole sono facili da usare e tutto è ben strutturato. I pre-amplificatori sono silenziosi ed ha abbastanza I / O.

Insomma, per cominciare e per avere qualcosa di portatile Zoom ha sbaragliato tutti!

Finto o reale? Il suono del piacere femminile.

Riconosci se il suono orgasmo femminile sia finto o reale? Mi sono occupato del piacere del suono parlando di Lelo Sona per le donne così come per l’uomo. In questo post, invece, parleremo del suono del piacere. In particolare del piacere femminile.

Giornata mondiale dell’orgasmo

Come abitudine del blog, sia perché non c’è una redazione, sia per raccogliere le conclusioni di determinati argomenti, il blog è ritardo. La giornata mondiale dell’orgasmo è il 31 luglio e se ne parla appunto in quella data.

Mi è sembrato interessante un articolo su Il Fatto Quotidiano.

Il raggiungimento dell’orgasmo è considerato dalla maggior parte delle persone una meta e una conclusione obbligata del rapporto sessuale, ma in realtà non è così per tutte le donne. Infatti mentre alcune hanno un’estrema facilità nel raggiungere l’acme del piacere, come la donna che in un rapporto di un’ora ha sperimentato ben 134 orgasmi secondo le analisi di un Centro di Studi sessuali in California, per altre risulta una conclusione solamente sperata. Quindi è lecito chiedersi come funziona l’orgasmo femminile.

Acquista Massaggiatore a ventosa in silicone, 7 modalità di ricarica USB

L’audio orgasmi dei film pornografici

Il contesto sonoro della nostra vita è molto variegato. Ciascuno vive il suo e da questo contesto viene influenzato. Più di quanto si possa pensare. Anche quando pensiamo che a prevalere sia la parte visuale, la parte sonora entra in profondità e ci condiziona.

Un suono che ha influenzato e che influenza la vita della quasi totalità delle persone del mondo occidentale è sicuramente l’audio dei film pornografici. Dico della quasi totalità delle persone, considerato il massiccio uso di pornografia e i numeri di Pornhub, che nel 2018 riceveva 92 milioni di visite al giorno.

Acquista Massaggiatore Multifunzione Massaggiatore con funzione di Riscaldamento-10 Modalità

Come al solito le aziende di settore promuovono ricerche e si lanciano in campagne di consapevolezza e di valore sociale. La Bijoux indiscret, una azienda produttrice di accessori erotici, ha condotto un’interessante studio sul tema.

I film pornografici e romantici sono estremamente influenti sui nostri desideri, aspettative e comportamenti sessuali.

La bijoux indiscret, con questo studio, vorrebbe sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’ autoconoscenza nell’educazione sessuale, sia nelle donne che negli uomini.

Acquista A realistico Dǐck Pene Cǒck Dongcon forte base di tazza di aspirazione Sexlly (b180mm)

Audio orgasmo

Alcune avvertenze. C’è da dire che in una ricerca del genere sarebbe necessario mettere le mani avanti per alcune difficoltà. Intanto per gli aspetti storici e sociali dell’orgasmo che possono mettere in secondo piano alcuni aspetti rilevanti della ricerca.

Quando qualcuno, infatti, studia un argomento che è potenzialmente considerato tabù o privato, può essere difficile garantire che il campione sia rappresentativo di tutte le persone in tutte le culture.

Perché questo progetto?

La bijoux indiscet afferma.

Fin dall’inizio, nel 2006, abbiamo cercato di abbattere le barriere mentali dei consumatori contro i prodotti erotici, migliorando la qualità della vita sessuale delle persone con un aspetto elegante, seducente, e un approccio emotivo.

Sulla base di questo impegno, stiamo conducendo uno studio approfondito per esplorare i pregiudizi e i tabù che influenzano e condizionano il nostro comportamento sessuale, come ad esempio la visione immaginaria del sesso e della masturbazione femminile.

Il progetto ha visto la partecipazione di circa 1500 persone tra uomini e donne e una età tra i 18 e i 95 anni.

Acquista Wịrẹless Farfalla Mutandẹ Vịbrạțộrị Sẹsșuạlị per Donņạ Puņțọ Ġ, Buttẹrfly Perizoma Vịbrạțòrẹ Telẹcomạņdọ per Donņạ Sẹsșụạlé Réạlịstịcọ.

Riconosci un orgasmo vero da uno finto?

Nel film ti presento Harry, in una scena ormai famosissima, si racconta proprio che la rappresentazione della soddisfazione femminile non viene proprio dai suoni che la donna emette durante il rapporto.

Meg Rian dimostra, infatti, che fingere un orgasmo per una donna non è poi così difficile.

E tu lo riconosceresti? Ad un gruppo di 30 persone è stato chiesto di ascoltare un orgasmo femminile e capire se fosse vero o finto.

Acquista Massaggiatore Wand, Massaggiante Personale Elettrica, 20 modalità di vibrazione 8 velocità per Massaggi Rilassanti e per Alleviare la Tensione Muscolare, borsa da viaggio (Viola).

Suono e movimento durante il rapporto sessuale

Il suono orgasmo femminile, i gemiti o l’ansimare, durante il rapporto sessuale, costituisce uno dei comportamenti sessuali più comuni per esprimere approvazione e soddisfazione durante il rapporto sessuale.

La maggior parte delle donne usa questi suoni proprio per eccitare il proprio compagno, anche se ritengono che l’ansimare sia meno indicativo di quanto piaccia agli uomini.

Ma, insieme al suono, quasi tutte pensano che, in generale, sia il movimento più indicativo del piacere sessuale.

Acquista AL’OFA Premium Kegel Balls en Silicone Médicale Boules de Geisha pour Exercices de Plancher Pelvien entraînement au contrôle de la vessie, Rose.

Orgasmo femminile suono

Dopo oltre 500 ore di registrazioni e interviste, i risultati e le conclusioni dello studio hanno ispirato la Bijoux indiscret a creare un progetto che rivela il vero suono del piacere femminile.

L’obiettivo è quello di iniziare una nuova discussione che aumenti la consapevolezza della società sull’importanza dell’auto conoscenza nell’educazione sessuale come la strada per godersi la sessualità in un modo che soddisfi desideri e valori reali.

Acquista Vibrante Female Toy Bluetooth 4.0 a Distanza Senza Fili con Batteria Ricaricabile Android App iOS.

Come capire se finge?

VlogyMary è una vlogger che ho seguito negli anni passati. Secondo me tra le donne più intelligenti e ironiche di quegli anni nel panorama di Youtube Italia. Peccato che abbia interrotto la sua attività video.

Suono orgasmo femminile

L’El HuffPost Ha creato una playlist di orgasmi femminili veri.

Acquista LELO LUNA Beads Noir – Raffinate Palline Vaginali – Sfere per tonificare il pavimento pelvico e per il piacere.

Ti potrebbe interessare

Orgasmo maschile

A fingere, quanto pare, non sono solo le donne, ma anche gli uomini che emulano i propri punti di riferimento. E quindi, forse è bene ascoltare anche questi orgasmi maschili.

Acquista Farfalla Mutandẹ Vịbrạțộrị Sẹsșuạlị per Donņạ Puņțọ Ġ, Buttẹrfly Perizoma Vịbrạțòrẹ Wịrẹless Telẹcomạņdọ per Donņạ Sẹsșụạlé Réạlịstịcọ, Vịbrạnțẹ Bụțț PlụĠ ạnạlẹ Siliconẹ 10 Modes.

Mi sono già occupato di piacere femminile. E ti potrebbe interessare Lelo Sona. Il piacere del suono.

Acquista Massaggiatore da Donna, Portatile suzioneVibrazione impermeabile, 10 Modalità di Súzioně forte per Divertirsi.

Sense8 recensione – Una breve analisi sonora

Conoscete la serie Netflix Sense8? Ne avete sentito parlare? Ve la siete già vista e ripassata?

Più che una vera e propria recensione questa vuole essere una breve analisi sonora per sottolineare alcune caratteristiche delle serie tv.

Acquista Sense 8 – We Will Return.

Anatomia di Netflix

Gli studenti del Master in architettura dell’informazione edizione 2017/2018 si sono interessati all’architettura dell’informazione di Netflix.

Sono andati ad analizzare, come dicono loro, cosa c’è sotto il cofano della famosa piattaforma di intrattenimento.

Netflix sotto il cofano. Architettura dell’informazione e user experience.

Se siete fruitori di Netflix vi consiglio vivamente la lettura per capire e comprendere il funzionamento delle scelte che facciamo.

Sense 8 recensione

Ho iniziato a vedere questo telefilm perché alcuni miei colleghi hanno iniziato a parlarne come una serie capolavoro o comunque interessante e da vedere. Così sulla fiducia ho iniziato a vederla.

Devo dire che all’inizio mi è apparsa leggermente confusa. I personaggi sono molto complessi e metterli insieme non è affatto facile.

Per questo motivo penso che bisogna insistere ed arrivare almeno alla metà della prima stagione per iniziare a godere della storia nella sua interezza.

Analisi sonora

A tenere insieme le varie storie che si articolano nel tempo e nello spazio, è la musica. La colonna sonora ci permette di comprendere l’esatto punto di vista in cui si sta svolgendo la scena. Senza la musica non capiremmo chi parla, chi fa cosa.

I personaggi della serie sono 8, detti sensitivi, e si connettono trovandosi in paesi e nazioni lontanissime tra di loro. All’inizio è proprio questo che non si capisce e l’unico filo conduttore che lo spettatore riconosce fin da subito è la musica.

A ciascun personaggio è legato una particolare musica. E in questo modo riusciamo a capire da quale punto di vista del personaggio ci troviamo, quale personaggio si è connesso all’altro personaggio.

La musica, la colonna sonora di sottofondo, tiene la scena.

Senza la musica non ci sarebbe unità di scena e il montaggio risulterebbe confuso.

Cosa è umano?

Sense8 si è dimostrato una serie innovativa e affascinante con personaggi in continua evoluzione. La colonna sonora, che è una carrellata di successi musicali globali ci stupisce ad ogni puntata.

Danno ritmo alla scena e descrivono alla perfezione i sentimenti dei personaggi e di conseguenza di noi spettatori che ci immedesiamiamo in ciascun eroe.

KETTERING – THE ANTLERS

WHAT’S UP – 4 NON BLONDERS

WORLD SPINS MADLY ON – THE WEEPIES

DEMONS – FAT BOY SLIM

MAD WORLD – MARIUS FURCHE

KNOCKING ON HEAVENS DOOR – ANTONY AND THE JOHNSONS

KEEP IT CLOSE – SEVEN LIONS

SAEGLÒPUR – SIGUR ROS

8 canzoni per 8 momenti degli 8 personaggi

La colonna sonora di Sense8 è il nono personaggio perché ci coinvolge ed è imprescindibile dalle immagini.

Lo spettatore è coinvolto in tutti i sensi. E in questo viene coinvolto nelle emozioni dirette dei personaggi. Ciascuno si connette attraverso la musica. Così come i personaggi si connettono tra di loro, allo stesso modo gli spettatori si connetto al personaggio di cui si racconta la storia in quel momento.

Di seguito trovate alcune scene da vedere e da ascoltare. Purtroppo molti scene sono state rimosse da Youtube. Dunque, se non lo avete ancora visto, vi tocca andare a vedere la serie!

Hope There’s Someone

Piano Concerto No. 5 in E-Flat Major, Op. 73 – “Emperor”: I. Allegro realizzata da Alfred Brendel, Bernard Haitink e L’Oschestra Filarmonica di Londra

Mad World : Piano di Marius Furche

What’s Up – 4 Non Blondes

https://youtu.be/Jref4bWvRLs

Demons – Fatboy Slim (feat. Macy Gray)

Feeling Good – Avicii

Hallelujah 

Oltre Sense8 le altre serie TV

Oggi le serie TV hanno raggiunto livelli qualitativi molto alti. Si tratta più di lungometraggi e della serie hanno solo il montaggio che ti lascia in sospeso ogni 5 minuti. Per il resto, le scene così come le colonne sonore sono curatissime.

Se da oggi ci farete caso, la colonna sonora, i suoni, determinano l’inizio e la fine della puntata come, per esempio, in Peaky Blinders. Oppure come in Russian Dolls.

Insomma, fa parte della scena e ne è elemento costitutivo.

La colonna sonora dunque è sempre più la musica che si vede.