Seleziona una pagina

Buon 2018! Un buon anno a me e a te. Buon anno! Una volta, due e anche tre!

Si. Questo è il terzo anno che auguro un buon anno ai miei lettori da queste pagine. E ne sono felice. Incredulo, ma felice.

Buoni propositi 2018

Ogni anno ci si propone i 10 classici buoni propositi. Mangiare sano, fare sport e svegliarsi presto la mattina. Non procrastinare (ormai un classico della procrastinazione). Risparmiare tempo e denaro. Viaggiare con tempo e denaro risparmiato. Liberarsi del superfluo, leggere di più e imparare qualcosa di nuovo. Non finiremo mai di ripetercelo.

Propositi giusti

Forse si, magari più che buoni propositi abbiamo bisogno di propositi giusti. Almeno per il blog.

  • Continuare a dare costanza al blog. Magari anche con il tuo sostegno.
  • Condividere i talenti, i miei e anche quelli di altri.
  • Mettere in luce i valori del blog e dell’architettura dell’informazione. Perché solo attorno a dei valori si può costruire qualcosa.
  • Magari riuscire a creare una comunità intorno a questo blog. Forse c’è già. Forse altre comunità si stanno già incontrando. Boh, vediamo di trovare il modo quest’anno di incontrarci.
  • Scrivere qualche articolo in inglese. Anche se tanti dei miei articoli sono ripresi da testate inglesi.
  • Finire di leggere la mia lista di libri sul comodino. Che di libri non ne mancano da leggere.
  • E infine, ma non meno importante, mi piacerebbe imparare a conoscere meglio la gente. Che non si finisce mai.

La speranza, la poesia della vita

A quanto pare dobbiamo difendere la Speranza, la poesia della vita. Tocca a ciascuno di noi. Anche a chi è stato maltrattato, messo da parte, isolato. Sfuggire alla realtà non è possibile. Dobbiamo mettere le mani in pasta.

Io qualche tentativo (forse maldestro) l’ho messo in campo.

  • C’è un gruppo facebook dove siamo in due. Sono io e me stesso, che a dire il vero non abbiamo ancora trovato qualcosa di interessante da dirci in pubblico. Però vorrebbe essere un luogo informale dove non giocarsi la carriera e poter esprimere un parere o un giudizio senza polemiche. E magari imparare.
  • Il mio progetto fotografico, che prosegue. Le foto non sono tutte eccezionali, ma sono tutte mie e tutte originali. Se vuoi mandare la tua foto, sei sempre il ben venuto.
  • E infine, le interviste. Che quest’anno spero di poter far crescere. Sempre che gli interpellati mi rispondano.

Buon 2018

E allora, ancora una volta buon 2018. Buon anno a chi verrà e ancora vorrà farmi compagnia. Ma anche buon anno a chi mi ha abbandonato. Oppure è stata abbandonato da me. Le relazioni non sono mai unidirezionali. A chi è andato via e a chi non c’è più. Buon anno e grazie! Grazie a tutti di vero cuore! Buon 2018!

 

 

Pin It on Pinterest

Share This