Mixer #8

Selezione settimanale di notizie sull’Architettura dell’informazione sonora, User Experience, Audio, Musica e Sonorità.

Innovazione

  • La BBC sta lanciando nel Regno Unito una applicazione BBC Music che aiuterà gli utenti ad ascoltare e guardare clip musicali dalla propria radio e televisione. In realtà si tratta di estensione di quanto già fa la BBC con il servizio di Playlister lanciato nel 2013. Questo comprendeva Apple iTunes  e il download di musica. La nuova applicazione, invece, non sosterrà il nuovo servizio di streaming di Apple Music (che è a pagamento) e privilegerà i contenuti legali e trasmessi dalla BBC stessa.
  • Se la radio ha cambiato il modo di usufruire della musica la radio connessa alla rete allargherà gli orizzonti di ascolto della musica.
  • Spotify ha annunciato attraverso un post sul suo blog ufficiale che ha scelto Google Cloud Platform come partner per le infrastrutture cloud per il suo servizio di streaming musicale. Fino ad ora, sembra che Spotify avesse gestito il problema dei dati attraverso un proprio sistema di data center supportato da aiuti esterni. Ne danno notizia in breve Techeconomy, Wired italia e The Verge.
  • Il Guardian ci da una bella notizia: lanciato il primo servizio di musica scaricabile (legalmente) in Senegal. Mi pare interessante perché musicalmente l’Africa ha molto da dare al mondo e noi molto da ascoltare. Certo il servizio soffre della mancanza di infrastrutture del Paese. Ma è l’inizio di una via.

Streaming

  • Deezer, il vero campione del servizio streaming nel mondo, sarà disponibile su Android Auto. 40 milioni di brani musicali in auto.
  • Il Post si occupa di Tidal, chiedendosi come sta andando la creatura di Jay Z. Non va benissimo ma ha dei punti di forza molto interessanti!
  • Spotify cerca di andare oltre lo smartphone lanciando Mighty Audio. Un iPod per ascoltare esclusivamente Spotify e creato appositamente per effettuare streaming musicale senza smartphone. Il progetto è su Kickstarter e necessita di 250 mila dollari per la completa realizzazione.
  • La battaglia tra le aziende di servizio streaming passa anche attraverso la fornitura di musica di alta qualità. Fermo restando che non si tratta di qualità da puristi, più qualità significa più consumo di traffico dati. le potenzialità del servizio sono limitati dai gestori dei servizi di telefonia. La Stampa spiega in breve i vari servizi di streaming e poi propone di verificare la tariffa più adatta a voi.
  • Meglio avere Spotify o Apple Music? In realtà è meglio averli entrambi.
  • Ascoltare Daniel Ek Ceo di Spotify è sempre interessante. Sembra che non abbia proprio niente da nascondere. Ek conferma che non ha nessuna paura di giganti come Apple o Amazon perché il loro focus è un’altro rispetto a Spotify. A Spotify interessa solo la musica e il suo obiettivo è fornire la migliore esperienza sonora all’utente.
  • Spotify è sicuramente il servizio streaming più chiacchierato ma il vero campione dello streaming è Deezer. Per rafforzare la sua supremazia ha avviato una partnership con Huawei, una delle aziende leader in Cina e che in questo periodo sta incrementando il suo successo grazie alla qualità dei prodotti mobile.

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

  • Perché si torna a parlare di A.I., ritenuta morta e sepolta un decennio fa? La risposta sta nella disponibilità di potenza di elaborazione a basso costo e nei segreti sepolti in mezzo a un torrente di dati che, un tempo, non esistevano. Le aziende ne fanno uso. E voi siete pronti?

Dal blog

  • Il blog sta forse risentendo troppo della mia passione per la musica e per la musica al cinema. Non lo considero un parlare anche di… ma credo che faccia parte dell’educazione all’ascolto e all’esperienza musicale. In un film, come in uno spazio fisico il sonoro e la musica sono una componente narrativa essenziale.
  • Mixer sta avendo un buon successo ma a quanto pare ci sono troppe notizie. Da questo numero le notizie sono ridotte all’essenziale. La sintesi sarà garanzia della qualità dell’informazione!

 

88x31

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Pin It on Pinterest

Share This