5 principi guida che si possono usare per condurre a buon fine un processo di progettazione incentrato sull’utente.

1. Comprensione
Una buona progettazione è facile da comprendere. Se l’utente comprende quello che deve fare senza essere costretto a chiedere una spiegazione dettagliata si è raggiunto l’obiettivo.  Il che non significa comprensione del testo, o del font, ma comprensione del contesto in cui ci si trova.

2. Chiarezza
Una buona progettazione è onesta. L’utente dovrebbe comprendere le parole che si scrivono, i valori che trasmette il sito o il prodotto e il valore del vostro contenuto. La mancanza di chiarezza e trasparenza non aiuta l’utente.

La regola d’oro da seguire è quella di spiegare agli altri come vorreste che gli altri spiegassero a voi.

3. Fiducia
Una buona progettazione inspira fiducia. Se si è onesti, chiari e trasmettiamo valori positivi inspireremo fiducia. La fiducia porta alla conversione e dunque porta guadagni.

Se un sito non è chiaro e non inspira fiducia difficilmente qualcuno affiderà un commento o una carta di credito a quel sito.

4. Familiarità

La progettazione innovativa è dirompente e colpisce l’utente. Ma è meglio una progettazione che riesce a convertire e a portare guadagni. Per convertire è necessario che l’utente percepisca il sito web e il contesto in cui si trova come familiare. Modelli, icone e stili riconoscibili permettono all’utente di avvicinarsi al prodotto con molta più facilità.

5. Semplicità

La semplicità è  il distillato di lunghe ore di lavoro, di squadre e team che fanno ricerca approfondita sull’utente. Quando l’utente non si accorgerà di queste fatiche ed eseguirà una azione (quasi) senza rendersene conto la progettazione avrà raggiunto il suo obiettivo.

Se si hanno in mente questi 5 principi si potrà più facilmente capire il punto di vista dell’utente, si avrà chiaro cosa chiedere e cosa farsi dire dall’utente per migliorare l’esperienza.

Per chi vuole approfondire rimando agli esempi di questi 5 principi guida dell’User Experience.