Gli architetti dell’informazione e la musica

Domani è il 15 agosto e non voglio tediarvi. Questa settimana niente architettura dell’informazione! Mettiamo da parte la teoria e lo studio! Oggi parliamo, invece, solo di Musica o meglio ancora, della musica che ascoltano gli architetti dell’informazione. Un post che vi terrà compagnia sotto l’ombrellone e che soddisferà alcune vostre curiosità. E’ infatti nella migliore tradizione giornalistica dell’estate occuparsi di curiosità e gossip. Per voi, e solo per i miei lettori, sono andato a curiosare tra i profili social degli architetti dell’informazione per ascoltare la musica che loro ascoltano e riproporvela.

Spero che la cosa vi diverta! Da articolo gossip in piena regola, le notizie non sono state verificate, non è detto che sia davvero questa la musica che piace agli architetti, però è certamente la musica che gli gira intorno. E comunque, per quanto superficiale sia questo post, il gusto musicale degli architetti è colto e ricercato.

Partiamo con il fatto che gli architetti dell’informazione, generalmente, sono persone solari e che si sanno divertire.

Ma partiamo con l’ascolto!

C’è chi alla fine di un capitolo di studio sull’User Experience ascolta e propone qualcosa di energizzante

C’è chi condivide una musica un po’ più tranquilla (ma mica tanto)

C’è chi sperimenta

Chi ricerca

La maggior parte è votata al romanticismo

Poi ci sono ancora i rivoluzionari (con il cuore in mano) che ascoltano i 99 Posse

Chi è davvero interessato ai tratti psicologici dell’utente ascolta (o guarda …)

Tralascio chi ascolta i classici De Andrè e Guccini; chi appare poco interessato, sebbene non disdegni l’ascolto dei Pink Floyd, GOTAN PROJECT e Pat Metheny; e chi, in fine, pare del tutto disinteressato a questa forma d’arte, tanto che non si trova traccia alcuna di gusti musicali sui social.

Ed io? Ed io, che amo il Cinema e l’Architettura dell’Informazione in contesti sonori, ascolto “la musica che si vede” ossia le colonne sonore dei film. Ve ne propongo una delle tante che sintetizza archi di relazione, architetture e sonorità.

… qui la versione integrale

Che il meritato riposo vi porti tanta serenità ed energia per affrontare le prossime sfide!

Un fresco saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *