Benvenuti nel blog di Architettura dell’informazione in contesti sonori, AI 3 Archi.

Aggiornamento Dicembre 2015

Il blog è stato ridenominato:

Architettura dell’Informazione Sonora.

Il primo nome è stato troppo specifico e poco riconoscibile dagli utenti che non conoscevano già l’architettura dell’informazione. Per favorire una maggiore divulgazione dunque il nome è stato modificato nella disciplina vera e propria che si intende far conoscere al maggior numero di persone possibile.

  • Il primo arco. Archi- [dal gr. ἀρχι-, dal tema di ἄρχω «essere a capo»]. Primo elemento di parole composte derivate dal greco o formate modernamente (come architetto, nello specifico, architetto dell’Informazione), nelle quali si indica il principio, un primato, il comando, o meno comunemente (gr. ἀρχε-), ma con stesso significato, come archetipo. (cit. Treccani)
  • Il secondo arco. Archi, in un grafo, sono i collegamenti, direi anche, le relazioni e i legami, che esistono tra i nodi che compongonoil grafo e/o la rete. Se questo blog è nato lo si deve ad uno di questi archi che chiamoamicizia.
  • Il terzo arco. Archi sono il gruppo o la classe di strumenti musicalia corda di una orchestra, come violini, viole, arpe e via discorrendo. (Detti anche cordofoni )

Si parlerà dunque di:

L’architettura dell’informazione è la disciplina che si occupa di analizzare e costruire ecosistemi digitali che permettano agli utenti di vivere una esperienza piacevole sia all’interno di siti web, sia all’interno di spazi fisici informativi.

  • Relazioni

Il web è un grafo (cit. Federico Badaloni) Il web 3.0 è un luogo di relazioni. L’architettura dell’informazione cerca di creare la giusta rete di relazioni.

  • Musica, o meglio ancora, Contesti sonori

L’architettura dell’informazione si occupa di analizzare i progetti all’interno di contesti definiti. Esistono diversi approcci alla disciplina secondo il campo di studio prescelto o l’ambito di lavoro privilegiato. Il mio campo di studio che ho scelto è il “Non Luogo” in ambito sonoro.

P.s.

3Archi è un ponte di Venezia. Per costruire ponti fisici sono necessarie capacità e conoscenze ben precise. Lo stesso vale per l’architettura dell’informazione che crea ponti virtuali.

P.P.S.

Questo blog nasce il 3 luglio 2015, San Tommaso, patrono degli architetti. Spero sia di buon augurio per il blog! E intanto tutto il bene possibile all’intera comunità degli architetti dell’informazione!

Di seguito l’AudioPost con i sottotitoli in inglese:

Pin It on Pinterest

Share This