L’importanza della noia

Oggi, più che mai, sottovalutiamo l’importanza della noia. In un passo del libro di Sherry Turkle, Insieme ma soli, si parla proprio della noia.

La noia come tempo dell’evoluzione

L’essere umano, nella sua evoluzione ha avuto bisogno e continua ad avere bisogno di momenti di inattività. Questo tempo di noia, nell’età adolescenziale, serve per imparare a pensare in autonomia; in età avanzata l’inattività serve ad allenare la propria introspezione.

Ed invece oggi sentiamo sempre più spesso sentire le persone che vivono una vita stressante. Lavoro, ufficio, aperitivo, incontri di lavoro, vacanze, uscite fuori porta obbligate, costringono singoli e famiglie ad un continuo organizzare il tempo a disposizione.

Neppure una pandemia mondiale e lockdown ripetuti hanno rallentato la vita di molti. Anzi. Per qualcuno è diventato tutto ancor più frenetico.

Il tempo senza vuoto

Tempo che manca sempre nell’arco delle 24 ore giornaliere.

A questo stress si aggiunge quello di figli e bambini. che a volte hanno una vita piena, più dei loro genitori, senza tempo libero, senza tempi morti o di noia. Alcuni amici e conoscenti mi raccontano delle attività dei loro figli come se fossero manager di aziende multinazionali. Lezione di musica, palestra, lezione di lingua straniera, (in epoca precovid tutta l’attività motoria come piscina, calcio). Senza contare poi tutti gli input di smartphone e contatti.

I mantra di questo Tempo e di questa Società sono incalzanti. La competizione comincia già alle scuole primarie, nella scelta della scuola, delle classi e dei compagni. Il tempo è sempre meno per raggiungere gli obiettivi quotidiani, la cultura del successo (del successo ad ogni costo) sempre più impellente.

Il tempo dell’innovazione

Eppure, ci ricordano gli psicologi che la noia è uno stimolo potente. La noia incendia la fantasia e costruisce le risorse emotive interiori.

Una vita stressata e strapiena di cose da fare, senza mai un attimo di pausa e noia, ci impedisce di capire cosa ci accade intorno a discapito nostro e di chi ci sta intorno.

Il tempo della noia, se consapevole, è il tempo dell’innovazione, dell’inventiva, della scoperta.

Ogni tanto annoiatevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *