Se ti trovi a leggere questo articolo su cosa usano gli youtuber per registrare, significa che stai cercando il modo di fare un salto di qualità.

Stai sicuramente già usando il tuo mega smartphone per riprenderti e per fare le dirette facebook. E ti stai informando sul da farsi.

Premetto che io non sono uno youtuber. Sebbene mi capita di parlare in pubblico non sono così egocentrico da mettermi davanti ad una telecamera e recitare il mio personaggio. Però per motivi professionali mi sono spesso trovato dietro ad una telecamera, come operatore, intervistatore o regista.

Cosa serve per fare lo youtuber?

Intanto avere qualcosa da dire. E se non avete qualcosa da dire, almeno dovreste non dire niente, in modo che appaia che stiate dicendo qualcosa. Poi, sicuramente, un po’ di faccia tosta e tanta voglia di recitare. Essere se stessi non vale sempre. O meglio, non vale se non sei già un personaggio nella vita quotidiana.

E per personaggio intendo una persona che si distingue per i suoi modi di fare e di dire; una persona che già nel proprio gruppo è un estroverso, un leader o uno che si fa notare per la propria creatività o unicità.

Se non sei tutto questo, allora è necessario crearsi un personaggio da recitare quando si va in scena.

Attrezzatura per fare video su youtube

Una volta che hai il tuo personaggio e che hai qualcosa da dire al mondo direi che possiamo passare all’attrezzatura da youtuber che ti servirà conoscere al meglio.

Paolo Grisendi, esperto di youtube e video marketing da, secondo me, dei buoni consigli.

La videocamera per fare video su youtube

In primo piano c’è la videocamera con cui andrai a registrare.

E quando parliamo di telecamere stiamo parlando di una giungla.

Il mio consiglio personale è di non pensare alla qualità estrema della strumentazione. Ossia non cercare la miglior videocamera dell’anno. Ma pensa a quello che dovrai fare. Cioè farai video in esterna, video in camera tua? In casa?

In altre parole pensa alla strumentazione che hai, se il tuo PC gestisce certi carichi video, per esempio, o sei hard disk sufficienti. E poi pensa se la porti con te tutti i giorni, quanto pesa, dove la puoi mettere al sicuro, a come trasportare la videocamera. Oppure se può essere più pesante, perché tanto resterà sempre ferma in casa.

Il video lo fai tu con la tua personalità e non lo fa la macchina!

Io qualche consiglio sui modelli che ho usato personalmente l’ho dato

2 videocamere professionali che usato

Videocamere musicali

Sono certo che ti saranno utili.

Treppiedi

Le riprese devono essere ferme e stabilizzate. A meno che non facciate video sportivi.

Per cui l’uso di un treppiedi è fondamentale. Di treppiedi se ne trovano anche nelle bancarelle. Andrebbe acquistato contestualmente con la videocamera.

Anche in questo caso, non pensare al modello ma a quello che ci devi fare.

Come la videocamera, pensa se lo tieni in casa o se lo devi trasportare quando farai il video delle tue scalate. Insomma, pensa

  • al peso.
  • al peso che può portare.
  • a cosa ci metterai sopra.
  • la qualità della testa sulla quale si poggia la videocamera.
  • l’altezza che ti è più utile.

Audio e microfono per video youtube

In un video non si deve mai dimenticare l’audio. Personalmente preferisco guardare un video di pessima qualità con un ottimo audio che un video perfetto con un audio pessimo.

Trascurare l’audio e la sua registrazione è davvero un errore grave.

Sempre in base a quello che devi fare le soluzioni possono essere diverse. Si può, per esempio, registrare l’audio, con un registratore digitale, da lavorare in seguito in fase di editing.

Tempo fa ho scritto anche come scegliere un registratore.

Oppure avere un microfono esterno da collegare al registratore stesso, alla videocamera oppure al computer. In quest’ultimo caso, probabilmente avresti bisogno di una scheda audio esterna.

Un buon prodotto a mio avviso è l’IRig Pro della IK Multimdedia, che ti consente di collegare un microfono al tuo computer, IPhone o IPad.

Oppure potresti avere bisogno di un lavalier.

In quest’ultimo caso è evidente che tutto dipende da cosa ci devi fare.

Illuminazione

Per fare un buon video hai bisogno di luce. Tieni presente che posizionare bene le luci significa dare un contesto al tuo video. E se posizionate bene le luci, queste possono dare uno stile unico ai tuoi video. Insomma, l’illuminotecnica è un mestiere.

Detto questo però, io farei questa spesa più avanti nel tempo. Inizialmente puoi fare i tuoi video davanti ad una finestra ben illuminata, oppure usare qualche lampada che hai già in casa.

Magari fai qualche prova per vedere l’effetto che fa e imposta la videocamera in modo tale che l’immagine sia chiara. Oppure puoi cambiare la lampada che sia intorno ai 5500° Kelvin di calore.

Cosa serve per fare video su youtube? Un computer

Infine, ma non per ultimo arriva la spesa più consistente, almeno quanto la videocamera. Perché, come ti dicevo, in base al tipo di video che farai, avrai bisogno di un PC performante che gestisca grandi quantità di file.

Così come sarebbe auspicabile avere un hard disk ad alta velocità.

Se, infatti, il tuo computer non è all’altezza della situazione rischi, nel peggiore di casi, di ritrovarti il computer imballato, e nel migliore dei casi perderesti ore per importare i files della telecamera o per esportare il montaggio definitivo.

Un buon esempio minimo è quello che trovi di seguito.

Quad core con buona frequenza
16Gb di RAM
Scheda grafica con almeno 2Gb di Ram
Hard disk SSD, o Fusion drive almeno (se usi Apple)

Cosa usa uno youtuber che seguo per fare i suoi video

L’ attrezzatura per interni:

Attrezzatura per esterni:

Strumentazione audio video

PC per videogamer

Prima configurazione

Scheda grafica: MSI RTX 2080
Scheda madre: MSI Z270 Tomahawk
Processore: INTEL i7 – 7700 K
RAM: HyperX Savage DDR4 2x8GB
Schermo principale: Dell 2k 24”
Secondo schermo: Samsung Curvo 24” 60 HZ

Accessori per twitcher

Cuffie: Roccat Khan AIMO

Tastiera: [Roccat Vulcan 121 AIMO]

Mouse: [Kone AIMO Remastered]

MousePad: [Roccat Sense]

Camera: Sony Alpha 6300

Obiettivo: Sigma 30 mm F1.4

Microfono: RODE NT-2000

Scheda audio: FOCUSRITE Clarett 2Pre

Capture Card:Elgato HD60 PRO

Connessione Sony-pc: ElgatoCamLink 4k

Webcam: Logitech C922

Prima il progetto poi lo youtuber

Per concludere, come avrai potuto vedere, stiamo parlando di strumentazione costosissima, che senza un valido progetto video non ha alcun senso acquistare.

Per questo il mio consiglio è che prima degli strumenti tu compra carta e penna e ti metta a scrivere un progetto a breve e a lunga scadenza, in cui elenchi tutte le cose ce vuoi fare e tutto quello che puoi fare, realmente e concretamente.

E magari provare con lo smartphone a fare un video e mostrarlo agli amici o conoscenti o persone che pensi posano essere il tuo pubblico e vedere l’effetto che fa. Se hai il tuo buon successo, puoi partire acquistando piano piano tutta la strumentazione.

Parti dalla tua passione per i video

Si parte sempre dalla propria passione. L’inizio di un buon youtuber sta già in quello che fa giornalmente anche senza la telecamera puntata addosso.

Un video al giorno? No, grazie.

Il massimo guru degli youtuber italiano, consiglia di fare un video al giorno e pubblicarlo, in modo da abituarsi alle reazioni non proprio gentili del web.

Personalmente, per esperienza personale, sconsiglio questo approccio. Sono d’accordo nel dover, poter fare un video al giorno, per esercitarsi nell’esposizione e nell’abituarsi alla telecamera, ma pubblicare oculatamente, con parsimonia.

Pubblicate il meglio di voi stessi, le parti migliori. Crescete con calma, fate le vostre sperimentazioni, se avete umiltà e vi guardate con occhio critico, saprete voi stessi se quello che registrate è un buon prodotto o no.

E, infine, iniziate a capire il tempo che ci vuole per montare un video anche di pochi minuti. Chi dice di fare un video al giorno ha anche tutte e capacità e strumentazioni per farlo in fretta. O magari ha anche un aiuto, dei dipendenti.

Insomma, se volete intraprendere questa carriera, siate il più concreti possibile. E se non diventerete famosi, sono certi che avrete imparato uno dei tanti mestieri che ci sono dietro ad una videocamera. Perché il lavoro grosso sta proprio la dietro.

In bocca al lupo!