Il WIAD Italia è parte integrante della Giornata Mondiale dell’Architettura dell’informazione. Il WIAD è la celebrazione annuale incentrata sull’incontro e la formazione degli architetti dell’informazione. Il wiad si svolge in contemporanea in 24 Paesi e nei 5 continenti. Un evento organizzato dall’Information architecture Institute.

Tutte le informazioni sul WIAD Mondiale 2017 le trovi sul sito dedicato.

WIAD Italia – 2017

Il tema di quest’anno è: Information Strategy and Structure.

Il WIAD 2017, la giornata mondiale dell’informazione dell’architettura, in Italia, si celebrerà, quest’anno, in 3 città: Palermo, Roma e Verona (a Verona si è avuto l’incontro degli architetti dell’informazione di Verona e Trento).

Architettura dell’informazione sonora tra gli speakers del WIAD Palermo

Quest’anno sarò in visita al #wiadpalermo. Ed ero curioso di incontrare e ascoltare i relatori. In previsione di questa visita avevo già preso appunti e scrivevo.

Da questa visita mi aspetto molto. Dalla Sicilia, da questa terra bella e disgraziata mi aspetto che arrivino idee rivoluzionarie. Le realtà di sperimentazione possono essere anche le più interessanti. Si ha più voglia di raccontare (lo spero) e di superare gli ostacolo (lo auguro).

Non aspettavo il messaggio di Eliana Messineo, Project Manager di FABLABPalermo che mi scrive:

vista la tua presenza a Palermo, non ti andrebbe di raccontarci qualcosa del tuo lavoro?

Devo dire che la cosa mi ha molto lusingato. E mi ha fatto molto piacere l’interesse dimostrato dall’organizzazione verso il mio lavoro. Ed ho accettato. Così sarò tra gli speakers del WIAD17.

Il mio intervento, lo anticipo ai miei lettori, avrà come titolo. Architettura dell’informazione conversazionale. Dal suono come quarta dimensione dell’UXDesign ad Alexa.

Se dunque ti trovi in Sicilia o nei paraggi di Palermo e sei anche un lettore del blog mi farebbe davvero piacere incontrarti e conoscerti.

L’evento si svolgerà presso il Mercato San Lorenzo tra Viale Strasburgo e Via Tommaso Natale. Se non lo conosci segui le indicazioni stradali. Personalmente non ci sono mai stato ma mi dicono che è un posto molto bello. Insomma, a prescindere dal mio intervento, un luogo da visitare.

WIAD Palermo

www.wiadpalermo.com/

Nel mondo di oggi, le organizzazioni, di qualsiasi natura e tipo, hanno la necessità di strutturare e gestire un’enorme mole di informazioni. Queste ultime devono essere il più possibile chiare, accessibili, comprensibili e utilizzabili da parte di tutti. Tale necessità di definire una strategia e una struttura informativa, tuttavia, non riguarda solo le imprese, ma è ormai parte integrante delle nostre vite quotidiane.

Sarà un piacere poter incontrare e ascoltare i relatori. Quest’anno, infatti, sarò in visita al #wiadpalermo. Se sei fra i lettori del blog, mi farebbe piacere conoscerti di persona. L’esperienza del contatto resta sempre l’esperienza principale per crescere. Da questa visita mi aspetto molto. Dalla Sicilia, da questa terra bella e disgraziata mi aspetto che arrivino idee rivoluzionarie. Le realtà di sperimentazione possono essere anche le più interessanti. Si ha più voglia di raccontare (lo spero) e di superare gli ostacolo (lo auguro).

Gli speaker presenti saranno

Yvonne Bindi – Architetta dell’informazione
Fabio Nucatolo – Interaction Designer
Gaetano Lombardo – Comunicazione e Marketing, Sanlorenzo Mercato
Mauro Filippi – Designer, PUSH
Diego Lavecchia – Interaction designer
Maurizio Schifano – UX/UI Designer, HypeBang, InformAmuse

e Il sottoscritto, Toni Fontana – Architetto dell’informazione

Il sito è in fase di aggiornamento. Ma voi, il 18 febbraio, tenetevi liberi. E’ un appuntamento molto interessante.

WIAD Verona Trento

www.wiadveronatrento.it/

Ricchissimo il programma del WIAD Verona con nomi di grande richiamo. Tutti gli speakers presenti hanno un Curriculum di tutto rispetto. Vantano collaborazioni con realtà internazionali. Insomma, un wiad che anche a perderselo bisognerà recuperare dalle registrazioni del wiad in diretta.

Interventi della mattina

Federico Badaloni – Federico Badaloni è un architetto dell’informazione e un giornalista. È responsabile dell’area di Architettura dell’Informazione e User Experience Design della Divisione Digitale del Gruppo Editoriale l’Espresso, ha fondato il master in IA e UXD presso l’università IULM di Milano e ne coordina la didattica. Ha pubblicato di recente “Architettura della Comunicazione, progettare i nuovi ecosistemi dell’informazione”. È autore di numerosi articoli e saggi e collabora regolarmente con diverse riviste. Ha approfondito la metodologia Agile e ha ottenuto la certificazione come Scrum Master presso la Scrum Alliance. È stato presidente di Architecta, la società italiana di architettura dell’informazione, nel biennio 2013/2014. In una vita parallela, ha studiato pianoforte, violino, clarinetto e ha compiuto gli studi di composizione. Oltre a varie composizioni per orchestra, ensemble di strumenti da camera e per coro, ha scritto diverse colonne sonore per spettacoli teatrali, documentari televisivi e film.

Alberta Soranzo – Alberta è un’incorreggibile nomade – nata e cresciuta in Italia, ha vissuto in California e ora lavora a Londra come Direttore dell’End-to-End Service Design presso Lloyds Banking Group. Alla guida di un gruppo di systems thinkers e service designers, sta cercando di plasmare il futuro dei servizi finanziari trasformando l’organizzazione dall’interno. Alberta fa sketchnotes delle riunioni di lavoro cui partecipa (e sono tante), è una giocatrice di hockey su ghiaccio risoluta e ha a cuore i dettagli che, dice, “contano molto”.

Stefano Bussolon – Psicologo, PhD in scienze cognitive, insegno Interazione Uomo Macchina all’Università di Trento, e lavora come ux designer, occupandosi di ricerca con gli utenti, architettura dell’informazione partecipativa, responsive interaction design e test di usabilità, con clienti di medio-grandi dimensioni, in ambito bancario, assicurativo, turistico, della pubblica amministrazione.

Luca Mascaro – designer. Nei miei 15+ anni di esperienza professionale si è ispirato alla fantascienza, all’architettura, alla cultura giapponese e all’esperienza delle persone. Nel 2006 ho fondato Sketchin per raccogliere una sfida: dare forma a un mondo in cui le persone possano vivere esperienze al di sopra delle loro aspettative. A Sketchin, ha lavorato con clienti che spaziano da startup a global brand per evolvere l’esperienza che questi offrono ai propri clienti.

Interventi del pomeriggio

Marco Calzolari – Di formazione umanistica e filosofo, lavora e si diverte con il digitale dal 1999. È stato webdesigner, interaction designer, software developer e project manager. Ha preso parte alla nascita della comunità italiana di Information Architecture. Svolge attività di temporary management, coaching e training su sviluppo organizzativo e del potenziale umano. Sviluppa temi di filosofia del management e conversation design. Imprenditore, co-founder e socio in Agile Reloaded, Graffiti, PRSD e start-up innovative di cui è advisor. Rock’n’roll!

Ilaria Mauric – Studia e applica da diversi anni i principi agile e i processi lean nel campo dell’experience design. Usa le sue conoscenze dei processi e degli strumenti di design per creare l’esperienza di un prodotto o un progetto digitale e guidare le decisioni dei team che ci lavorano.

Anna Mormile – Dal 2014 sono Experience Designer in GNV&Partners. Progetto interfacce e componenti visivi che aiutano gli utenti a realizzare i propri obiettivi nel modo più semplice ed efficace. Lavoro sempre in team e seguo il processo di design in tutte le sue fasi: dalla ricerca con gli utenti, al wireframing, prototipazione, visual design e front-end.

Cosimo Accoto – Cosimo Accoto è visiting scientist al MIT (Boston) presso il SSRC (Sociotechnical Systems Research Center), affiliato al MIT IDSS Institute for Data, Systems and Society. Il suo ultimo libro si intitola: “Il mondo dato. Cinque brevi lezioni di filosofia digitale” (Egea, 2017, prefazione di Alex Pentland). È autore e coautore di diversi saggi e articoli di business apparsi, tra gli altri, su Economia & Management e Harvard Business Review Italia. Filosofo di formazione, è lecturer in digital analytics e big data alla IE University (Madrid). Il suo percorso professionale è maturato nella consulenza strategica di management come partner e responsabile per le strategie d’innovazione, nell’industria della misurazione di internet e in società internazionali leader nello sviluppo software e di piattaforme per la data intelligence.

WIAD Roma

www.wiadroma.it

Evento al minimo storico quest’anno per il WIAD di Roma.

Due i relatori: Matteo Moretti, Ricercatore in Visual Journalism della Libera Università di Bozen – Bolzano con un intervento dal titolo “DATAVIZ: breaking the rules” e Andrea Lai, Communication Manager per Viteculture. L’intervento di Adrea Lai avrà il titolo “Digli quello che stai per dire, diglielo e ripetigli quello che gli hai detto (in musica)”.

La giornata sarà comunque arricchita dal BarCamp

Il BarCamp è una non-conference nella quale non esistono spettatori ma siamo tutti partecipanti. Sarà un’occasione unica per discutere insieme e scambiare esperienze e opinioni sulle nuove sfide dell’architettura dell’informazione e dello user experience design. Chiunque potrà quindi proporre un talk, una pillola di formazione o un caso di studio.

Se vuoi proporre un intervento per il BarCampo puoi inviare la richiesta dall’apposito form dedicato oppure proporti la mattina presentandoti alla registrazione.

WIAD Italia – 2016

Il tema di quest’anno, il 20 febbraio 2016 è “Information Everywhere, Architects Everywhere”.

In italia il WIAD è sostenuto da Architecta e si svolgerà a Roma, Pescara e Palermo.

Grazie mille to our Italian friends @ArchitectaIA, helping to make #WIAD16 happen in 3 Italian locations this year! pic.twitter.com/AoQSJEYomz

— WorldIADay (@WorldIADay) 29 Gennaio 2016

Gli speaker che condivideranno la loro esperienza saranno

WIAD ROMA

www.wiadroma.it

Davide “Folletto” Casali – User Experience Director & Startup Advisor (Automattic)

Jacopo Romei – Independent Strategy Consulting Professional (Cocoon Projects)

Domenico Polimeno – Experience Designer (Fifth Beat)

Mauro Uzzeo – Fumettista, Sceneggiatore & Regista di cortometraggi animati

WIAD PESCARA

www.wiadpescara.it

Luca Rosati – prof. di Architettura dell’informazione presso l’Università di Perugia – LUCAROSATI.IT

Hoang Huynh – Indipendent Consultant

Valeria Adani – Epoca

Vincenzo Di Maria – Presidente di Architecta – Commonground people

Claudia Busetto – Board Architecta – Commonground people

Yvonne Bindi – Architetto dell’informazione Freelance

Andrea Violante – Architetto dell’informazione Niew Design

Alessandra Cianchettini – Cocoon Projects

WIAD PALERMO

www.wiadpalermo.com

Andrea Borruso – Geomatico – Civic Hacker

Daniele Bruneo – Web & UX Desiger – Sensei Open Source Things Server

Betty Chatzisavvidou – UX Designer – Ad Axem

Chiara Curti – Architetto – professoressa presso l’Istituto Europeo di Design IED

Maria Cristina Lavazza – Architetto dell’informazione -Head of Experience Design presso usertest/lab

Peppe Sirchia – UX Designer – Meedori

Tanta carne al fuoco, tante idee da ascoltare e condividere. Tutto un mondo da scoprire!

Pin It on Pinterest

Share This