Suggerimenti di Siri, Ricerca e privacy

Per Apple, Siri è una funzionalità concepita in modo da proteggere le tue informazioni e consentirti di scegliere i contenuti da condividere.

Ma ci siamo già occupati della Privacy di Siri e del grading.

Così come, ingenerale, abbiamo scritto della privacy degli assistenti vocali.

Siri analizza come utilizzi i tuoi dispositivi e le tue app

Siri analizza come utilizzi i tuoi dispositivi e le tue app per fornirti suggerimenti personalizzati e affinare i risultati delle ricerche tramite l’elaborazione locale su dispositivo; inoltre si sincronizza sui tuoi dispositivi tramite iCloud utilizzando la codifica end-to-end.

Siri utilizza l’elaborazione locale su dispositivo per apprendere il modo in cui utilizzi i tuoi dispositivi e le tue app e rende la tua esperienza utente ancora più personalizzata.

Grazie ad informazioni salvate sul tuo dispositivo, come la cronologia di ricerca di Safari, i messaggi e-mail, i messaggi, i contatti o i dati forniti su altre app che hai installato, Siri è in grado di suggerirti scorciatoie e di fornirti suggerimenti in ricerche, Cerca, Safari, app e altro ancora. Quando utilizzi una scorciatoia suggerita da Siri, sei soggetto a termini e alle condizioni e alle politiche sulla privacy dell’app.

Siri usa iCloud per sincronizzare la personalizzazione su tutti i tuoi dispositivi Apple usando la codifica end-to-end.

Risultati di ricerca più rilevanti

Per rendere i suggerimenti e i risultati di ricerca più rilevanti, alcune informazioni vengono inviate ad Apple senza essere associate a te

Quando utilizzi i suggerimenti di Siri in Cerca, Safari o #images in Messaggi, le informazioni inviate ad Apple non ti identificano e sono associate a un identificatore casuale generato sul momento dal dispositivo. Il tuoi dispositivo può inviare ad Apple informazioni quali la posizione, gli argomenti di interesse (come ad esempio, cucina o calcio), termini di ricerca, suggerimenti selezionati e dati di utilizzo correlati. Queste informazioni non includono i risultati di ricerca che mostrano file o contenuti presenti sul dispositivo.

Se ti iscrivi a servizi in abbonamento di musica o video, i nomi di questi servizi e il tipo di abbonamento potrebbero essere inviati ad Apple. Il nome, il numero e la password del tuo account non verranno inviati ad Apple.

Queste informazioni vengono utilizzate per elaborare la tua richiesta e fornirti suggerimenti e risultati di ricerca più pertinenti e non sono collegate al tuo ID Apple, indirizzo e-mail o altri dati che Apple potrebbe avere ottenuto dal tuo uso di altri servizi Apple.

Alcune informazioni aggregate potrebbero essere utilizzate per migliorare altri prodotti e servizi Apple. I termini di ricerca comuni possono essere condivisi con un motore di ricerca web per migliorare i risultati della ricerca.

Suggerimenti dai motori di ricerca in Safari

Safari dispone di un un campo per le ricerche e per gli indirizzi web che ti consente di navigare sul web da un unico pratico posto. Quando i suggerimenti dai motori di ricerca sono abilitati, Safari chiederà suggerimenti al motore di ricerca selezionato in base a ciò che hai digitato.

Carica il risultato migliore in Safari

Se hai abilitato “Carica risultato migliore”, appena Safari determinerà un contenuto pertinente in base ai segnalibri e alla cronologia di navigazione, inizierà a caricare la pagina web in background. Se disabiliti questa opzione, la pagina verrà caricata normalmente.

Scegli e controlla le informazioni che fornisci

Puoi controllare i suggerimenti di Siri in Impostazioni > Siri e ricerca. Se non desideri che i suggerimenti di Siri inviino informazioni ad Apple, puoi disattivare i suggerimenti di Siri in Siri e nelle ricerche. Per farlo, vai in Impostazioni> Safari.

Puoi visualizzare e controllare l’elenco completo delle funzionalità che Siri personalizza e delle app per le quali Siri suggerisce scorciatoie nella sezione “Siri e ricerca” di Impostazioni. Per impedire alle app di fornire informazioni per personalizzare Siri, vai nelle impostazioni di Siri e disabilitare l’opzione “Impara da questa app” nella sezione dedicata a ciascuna app. Da qui puoi anche controllare se Siri può inviarti suggerimenti nella ricerche o in “Blocco schermo” per ogni app.

Puoi disattivare i servizi di localizzazione per i suggerimenti di Siri in Impostazioni > Privacy > Localizzazione > Servizi di sistema > Suggerimenti da posizione. Se disattivi i servizi di localizzazione sul tuo dispositivo, la tua posizione precisa non verrà inviata ad Apple. Per fornire suggerimenti pertinenti, Apple può utilizzare l’indirizzo IP della connessione internet per stimare una posizione abbinandola a una regione geografica.

Se non desideri che la personalizzazione di Siri si sincronizzi sui tuoi dispositivi, puoi disabilitare Siri nelle impostazioni di iCloud.

Utilizzando i suggerimenti di Siri e Cerca, accetti e acconsenti a Apple e ai suoi consociati e agenti la trasmissione, la raccolta, il mantenimento, l’elaborazione e l’utilizzo di queste informazioni. Le informazioni raccolte da Apple saranno trattate in conformità alle norme sulla privacy di Apple. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina www.apple.com/it/privacy

Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple, o su siti web indipendenti non controllati o testati da Apple, non implicano alcuna raccomandazione o approvazione. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all’utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all’affidabilità dei siti web di terze parti. Per ulteriori informazioni contatta il fornitore.Data di pubblicazione: 15 novembre 2019

“Chiedi a Siri”, dettatura e privacy

Quando fai una richiesta, Siri invia alcuni dati su di te ad Apple per risponderti

Utilizzando Siri e Dettatura, ciò che dici e detti verrà inviato ad Apple per elaborare le tue richieste. In aggiunta a tali registrazioni audio, il tuo dispositivo invierà altri dati di Siri come:

i nomi, i soprannomi e le relazioni con te (ad esempio “Mio padre”) dei tuoi contatti, se li hai impostati;
la musica, i libri e i podcast che ti piacciono;
i nomi dei tuoi dispositivi e di quelli dei membri del tuo gruppo familiare di “In famiglia”;
i nomi dei dispositivi e dei membri di un’abitazione condivisa sull’app Casa;
i nomi degli album fotografici, delle app installate sul tuo dispositivo e i comandi rapidi che hai aggiunto tramite Siri.
Le tue richieste vengono associate ad un identificativo casuale e non al tuo ID Apple.

I dati che dai a Siri

I dati di Siri, che includono anche le trascrizioni delle tue richieste di Siri generate dal computer, vengono utilizzati per aiutare Siri e Dettatura sul tuo dispositivo iOS, e su qualsiasi Apple Watch o HomePod configurato con il tuo dispositivo iOS, a capirti meglio e a riconoscere ciò che dici.

I dati di Siri sono associati a un identificativo casuale generato dal dispositivo. Tale identificativo non è associato al tuo ID Apple, all’indirizzo e-mail o ad altri dati che Apple potrebbe avere tramite l’utilizzo di altri servizi Apple.

I dati di Siri e le tue richieste non vengono utilizzati per delineare il tuo profilo commerciale come utente e non vengono mai venduti a nessuno.

Se hai attivato i servizi di localizzazione, la posizione del tuo dispositivo al momento della richiesta verrà inviata a Apple per aiutare Siri e Dettatura a migliorare la precisione della risposta alle tue richieste.

Siri conserva solo una quantità minima di dati sui server di Apple.

Di default, Apple conserva le trascrizioni relative alle tue interazioni con Siri

Di default, Apple conserva le trascrizioni relative alle tue interazioni con Siri e Dettatura e potrebbe analizzarne una parte. Puoi acconsentire che una parte dell’audio delle tue interazioni con Siri e Dettatura venga salvata e analizzata dai dipendenti Apple al fine di sviluppare e migliorare Siri in Impostazioni > Privacy > Analisi e miglioramenti > Migliora Siri e Dettatura.

Cronologia

La tua cronologia di richieste viene associata all’identificativo casuale per un periodo fino a sei mesi.

La cronologia di richieste potrebbe includere trascrizioni, audio (per gli utenti che hanno deciso di abilitare “Migliora Siri e Dettatura”) e relativi dati associati alle richieste stesse, come le specifiche del dispositivo, la configurazione, le statistiche relative alle prestazioni e la posizione approssimativa del tuo dispositivo nel momento in cui è stata effettuata la richiesta.

Dopo sei mesi, la cronologia di richieste non è più associata all’identificativo casuale e potrebbe essere conservata per un periodo fino a due anni per aiutare Apple a sviluppare e migliorare Siri, Dettatura e altre funzionalità di elaborazione del linguaggio come “Controllo vocale”.

L’esigua porzione di richieste analizzate potrebbe essere conservata per un periodo superiore a due anni, senza l’identificativo casuale, per il miglioramento continuo di Siri.

“Usa con Siri” per le app di terze parti

Qualora scegliessi di consentire l’integrazione con la funzionalità “Usa con Siri” per le app di terze parti, alcuni dati da tali app potrebbero essere inviati ad Apple per aiutare Siri a comprendere le tue richieste e alcune porzioni potrebbero essere condivise con l’app per aiutare a fornire una risposta o a eseguire una certa azione (ad esempio, inviare un messaggio o prenotare una corsa).

Quando Siri interagisce con un’app di terze parti per tuo conto, vengono applicati i termini, le condizioni e le politiche relative alla privacy di tale app. Se scegli di consentire alle app di utilizzare Siri per la trascrizione, i dati vocali da trascrivere potrebbero essere inviati ad Apple.

Le tue impostazioni di Siri verranno sincronizzate su tutti i tuoi dispositivi Apple tramite la codifica end-to-end, se utilizzi iCloud. Se hai configurato “Ehi Siri”, un campione ridotto delle tue richieste verrà sincronizzato utilizzando la codifica end-to-end al fine di migliorare il riconoscimento personalizzato della funzionalità “Ehi Siri” su ciascun dispositivo.

Sei tu ad avere il comando e il controllo

Puoi disattivare “Chiedi a Siri” o Dettatura in qualsiasi momento.

Per disattivare “Chiedi a Siri”, apri Impostazioni > Siri e ricerca, quindi disattiva “Abilita ‘Ehi Siri’” e “Premi il tasto Home per Siri” o “Premi il tasto laterale per Siri”. Per disattivare Dettatura, apri Impostazioni > Generali > Tastiera, quindi disattiva “Abilita dettatura”.

Disattivando sia Siri sia Dettatura, Apple eliminerà i dati di Siri associati all’identificativo casuale.

Dettatura di Siri

La cronologia di richieste associata a un identificativo casuale e conservata per un periodo fino a sei mesi può essere eliminata in Impostazioni > Siri e ricerca > Cronologia di Siri e Dettatura > Elimina cronologia di Siri e Dettatura.

Puoi controllare quali app sono integrate con “Usa con Siri” in qualsiasi momento in Impostazioni > Siri e ricerca > [nome dell’app] > Usa con Siri.

Puoi scegliere di disattivare i servizi di localizzazione per Siri. Per farlo, apri Impostazioni > Privacy > Localizzazione > Siri e Dettatura e seleziona l’opzione Mai.

Se non desideri che le opzioni di personalizzazione di Siri vengano sincronizzate su tutti i tuoi dispositivi, puoi disabilitare Siri nelle impostazioni di iCloud.

È inoltre possibile limitare la possibilità di utilizzare Siri e Dettatura in Impostazioni > Tempo di utilizzo > Restrizioni contenuti e privacy > App consentite > Siri e Dettatura.

Puoi controllare quali app utilizzano Siri per la trascrizione in Impostazioni > Privacy > Riconoscimento vocale.

Utilizzando Siri o Dettatura

Utilizzando Siri o Dettatura, accetti e autorizzi la trasmissione, la raccolta, la conservazione, l’elaborazione e l’utilizzo di tali informazioni (inclusi i dati relativi al tuo input vocale e di Siri) da parte di Apple e dei suoi partner e licenziatari al fine di fornire e migliorare Siri e la funzionalità di dettatura per i prodotti e servizi Apple.

In qualsiasi momento, le informazioni raccolte da Apple tramite il tuo utilizzo di Siri o Dettatura verranno trattate in conformità alle norme sulla privacy di Apple che possono essere consultate sul sito www.apple.com/it/privacy.

Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple, o su siti web indipendenti non controllati o testati da Apple, non implicano alcuna raccomandazione o approvazione. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all’utilizzo di prodotti o siti web di terze parti.

Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all’affidabilità dei siti web di terze parti. Per ulteriori informazioni contatta il fornitore.

Queste regole sono state pubblicate da Apple il 15 novembre 2019.

Pper gli aggiornamenti fai sempre riferimento al supporto di Apple.

Ti potrebbe interessare

Come impostare la privacy su uno smart speaker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *