Site icon Toni Fontana

Mixer – Digest settimanale

Selezione settimanale di notizie sull’Architettura dell’informazione sonora, User Experience, Audio, Musica e Sonorità.

Questa pagina raccoglie tutti i numeri pubblicati, originariamente, singolarmente.

Breve avvertenza.

Tutte le notizie sono state originariamente linkate. Molti link non presenti sono stati cancellati perché interrotti direttamente dalla fonte.

Mixer #33

da Toni Fontana | Feb 24, 2017 |

Mixer. Notizie sonore su Architettura dell’informazione, User Experience, Sonorità, Assistenza vocale, Intelligenza artificiale, Streaming, Musica e… tutto il suono che ha un senso e un significato. 

Dal blog

Ho aggiornato l’articolo su Isis stato islamico comunicazione sonora marketing e reclutamento Lo ritengo un ottimo articolo e un buon esempio di architettura dell’informazione.

Ogni anno la rivista di analisi aziendale Fast Company stila una classifica delle società più promettenti. Quest’anno nella categoria media è apparso il nome di Radiotopia, network di podcasting attivo a partire dal 2013. Ne parla il sito the sub marine in italiano.

L’intelligenza artificiale (in breve AI – artificial intelligence) è un programma informatico, cioè software, che impara ad assolvere compiti che richiedono forme di intelligenza come quella umana. Due video per capirla.

‘La La Land’ sound mixer Ai-ling Lee in inglese.

Mixer #32

da Toni Fontana | Feb 17, 2017 |

Dal Blog

Domani sarò al wiad palermo. Parlerò alle 11.30. Vi aspetto!

Mixer #32

L’assistente vocale di Microsoft Cortana farà da promemoria leggendo le mail.

Samsung inserirà all’interno del prossimo flagship, il Galaxy S8, un nuovo assistente vocale. Al club degli Alexa, Siri e Google Assistant si unirà quindi anche Bixby, progettato da Viv, società composta da fuoriusciti del gruppo che ha ideato Bixby.

Condividi consapevolmente!

Mixer #31

da Toni Fontana | Feb 10, 2017 |

Mixer. Notizie sonore su Architettura dell’informazione, User Experience, Sonorità, Assistenza vocale, Intelligenza artificiale, Streaming, Musica e… tutto il suono che ha un senso e un significato. 

Dal Blog

Ieri sono stato intervistato da Radio Star me Up Lunedì, posto l’intervista.

Gli speaker intelligenti Amazon Echo ed Echo Dot con al loro interno l’intelligenza artificiale Alexa sono arrivati in Germania e Gran Bretagna.

Arriva Davis, l’assistente virtuale che misura le performance dell’azienda.

Secondo alcune fonti interne, Google avrebbe unito i team che lavorano su YouTube Music e Play Music.

Mixer #30

da Toni Fontana | Feb 3, 2017 |

Dal Blog.

Ci riprovo. A distanza di qualche mese dall’ultimo numero riprovo a fornire questo servizio. Che è utile, principalmente, a me stesso. L’intenzione è sempre la stessa. I temi pure. Ma un formato diverso. Si tratterà di semplice curatela dell’informazione. Pochi link, massimo tre. Sarà tutto? Sarà il meglio? Ovviamente no.

Il digest e l’eventuale commento (spontaneo), la copertura di tutte le notizie, per come l’ho realizzato per 29 settimane, non è sostenibile, se non è sostenuto dai lettori che sarebbero interessati.

Nella speranza di non rubare tempo ma di aggiungere conoscenze, vi lascio a questa nuova versione. E grazie sempre dell’attenzione!

Intelligenza artificiale

L’Intelligenza artificiale batte uomo a poker. E vince 1,7 milioni di dollari. Mentre la Fondazione Zuckerberg, acquisisce una startup dell’intelligenza artificiale che si chiama Meta ed è un search engine per ricercatori. E’ in grado di riconoscere autori e citazioni e fornire i documenti più rilevanti invece di quelli ottimizzati dal SEO. La Chan Zuckerberg Initiative lo renderà gratis per tutti. La conferma di un mercato pronto a esplodere.

Assistenza vocale

Siri potrà pescare dati dagli account iCloud per farsi più intelligente, ma gli utenti dovranno darle il permesso.

Mixer #29

da Toni Fontana | Ago 6, 2016 

Ne ho ampiamente parlato. Guidare l’auto mentre si è distratti dall’ utilizzo di un dispositivo elettronico come smartphone o tablet è uno dei più grandi pericoli che può derivare alla nostra vita per quanto concerne il nostro rapporto con la tecnologia. Tuttavia gli esperti ritengono che proprio la tecnologia che è causa di questo problema potrebbe essere anche la sua soluzione definitiva. Un certo numero di tecnologie sono state sviluppate per cercare di eliminare potenziali distrazioni dai nostri smartphone.

Accessibilità

Apple Watch e la sua evoluzione sono al centro del dibattito in questo scorcio del 2016: Cupertino sta sicuramente investendo parecchio in marketing per promuovere questo orologio che, se per i più potrà sembrare qualcosa di superfluo o destinato ai fanatici della tecnologia, in potenza può diventare molto di più per coloro che “se la devono vedere” tutti i giorni con la disabilità visiva. Apple Watch, infatti, risulta perfettamente fruibile da chi non vede (grazie allo screen reader Voiceover) e mette già a disposizione dei suoi utenti ciechi o ipovedenti tutta una serie di funzioni che lo trasformano in un oggetto utile anche nella vita di tutti i giorni.

Intelligenza artificiale

Microsoft ha annunciato nelle scorse ore una serie di nuovi bot per Skype. L’arrivo dell’intelligenza artificiale sulla piattaforma di comunicazione era stato annunciato lo scorso marzo durante la conferenza Build 2016 per gli sviluppatori, e la feature è stata rilasciata sotto forma di anteprima. Secondo la società sono circa 30 mila gli sviluppatori al lavoro oggi sulla funzionalità e “migliaia” di loro utilizzano i bot come collegamento fra l’applicazione di messaggistica e un sito web correlato.

Come può l’Intelligenza Artificiale aiutare un settore come quello agricolo? Tantissime sono le soluzione proposte da Prospera, tra le quali è possibile menzionare le avanzate fotocamere sul campo e i precisi sensori per il clima, utilissimi per migliorare la gestione della specifica attività, senza sgradevoli sorprese.

Musica e sound

In molte realtà lavorative oggi ancora è vietata la diffusione musicale perché si pensa potrebbe distrarre i dipendenti ma i dati prodotti dalle ultime ricerche dimostrano il contrario, cioè che la musica al giusto volume non solo diminuisce lo stress ma aumenta la produttività e la creatività dei lavoratori in qualsiasi tipo attività. A provarlo è uno studio condotto da Mindlab International, una società inglese specializzata in neuromarketing che ha dimostrato come ascoltare musica sul lavoro ha effetti positivi nello svolgimento delle proprie attività lavorative.

Mixer #28

da Toni Fontana | Lug 30, 2016 |

Ritengo questa nuova formula di Mixer con notizie mirate più sostenibile per me e anche per voi! Approfitto anche del fatto che notizie davvero eclatanti non ce ne sono. Forse qualche segnale interessante ma è ancora presto e tutti vogliono andare in vacanza. Il mio intento, intanto, è quello di rendere questa rubrica sempre più utile e gradita ai lettori. E soprattutto non voglio perdere, io stesso, l’entusiasmo nel crearla.

Immagino che siate sotto l’ombrellone o alla ricerca di frescura. Ovunque siate, Vi auguro buona lettura!

Audio e assistenza vocale

Continua la ricerca di Google in campo audio. Sul suo blog Open Source, Google spiega di essere al lavoro su Omnitone una piattaforma per il render di audio spaziale capace di funzionare su tutti i browser. Considerato il successo di Pokemon GO e l’interesse del pubblico alla realtà aumentata le future evoluzioni potrebbero essere interessanti.  Nel frattempo anche Google search: la Beta si arricchisce di novità per arricchire l’esperienza di Google Home e Google Assistant e renderlo un assistente personale a tutti gli effetti.

Ancora rumors sui progetti di Apple che pare stia progettando un’auto elettrica. Il progetto si chiamerebbe Titan. Ma nessuna conferma ufficiale. Personalmente mi vengono un paio di sospetti. Il primo che si tratti semplicemente di studi per migliorare Apple Car (che non  è una macchina). Quattroruote, infatti, parla di software e non di auto. Il secondo che questi rumors siano ben architettati da Apple per tenere alta l’attenzione su una azienda che non cresce.

Intelligenza artificiale

Mentre gli investimenti sull’intelligenza artificiale, dal 2010 ad oggi, si sono sestuplicati, Honda e SoftBank, già costruttori dei robot umanoidi Asimo e Pepper hanno chiuso un nuovo accordo per la costruzione di un auto intelligente. Lo scopo è quello di far interagire l’auto con l’autista, dove l’automobile sarà in grado di leggere le emozioni aiutando l’autista nei momenti di difficoltà.

Mixer #27

da Toni Fontana | Lug 23, 2016 |

Verification Handbook

Come annunciato il blog ha adottato il verification handbook. In pratica stavo pubblicando la notizia che MacRumors sostiene che ” Apple abbia acquisito il provider inglese di musica su cloudOmnifone, per la cifra di 10 milioni di dollari, facendo propri diversi brevetti che riguardano la tecnologia per la gestione del download della musica e anche dei diritti digitali delle opere.”
Ho verificato ed ho trovato che Jim Dalrymple, un esperto che segue Apple da 17 anni, sostiene invece che non sia vero.

Streaming

Lo streaming ammazza la radio. Così sostiene Luca Castelli basandosi su una ricerca americana della Music Business Association. Oltre 3000 persone intervistate con risultati interessanti. Per esempio, chi usa il servizio Premium spesso usa il servizio dato gratis da servizi terzi (acquisto telefonini, acquisto altri servizi, acquisto traffico dati). Certo è che le abitudini sul consumo musicale (da parte dei giovani e non solo) sono cambiate. Ma i contenuti delle Radio sono rimasti sempre gli stessi. Con l’aggravante che la radio non ha più lo scopo di far vendere i dischi. I giovani, infatti, scoprono musica nuova su Youtube e non attraverso la radio. Peccato!

La scorsa settimana scrivevo sulle buone ragioni che Apple ha per comprarsi TIDAL. Un articolo di C|NET conferma quanto ho già detto. Qualità dell’audio, servizi, esclusive, dati degli utenti.

Nel frattempo prosegue la guerra tra Apple e Spotify. Sta volta si parla di Royalties da conferire ai musicisti. Apple ha suggerito un prezzo di 9.1 centesimi ogni 100 riproduzioni di un brano. Un prezzo ottimo, che è quasi il prezzo di un download. Una proposta che secondo Billboard rischia di complicare la sopravvivenza di servizi di streaming gratuito, quali Spotify e YouTube. Che sarebbero costretti, per attirare gli artisti, a far pagare i loro utenti. La pirateria è sempre alle porte, però. Difficile fare previsioni. Ne resterà solo uno?

Mixer #26

da Toni Fontana | Lug 16, 2016 |

Assistenza vocale

Cortana è sottoposta a continui test da parte degli utenti. Infatti gli assistenti vocali devono fare i conti non solo con la difficoltà delle domande ma anche con le abitudini linguistiche e lo slang degli stessi utenti. Se, in inglese, infatti, si chiede, informalmente, a Cortana che ore sono? Ossia “What’s the time?” Cortana risponde letteralmente a questa domanda e non ti dice l’ora. Per la serie… Domanda: Sai che ora è? Risposta: Si!

Servizio Streaming

Microsoft ha migliorato l’esperienza d’ascolto degli utenti per la sua applicazione Groove Musica, il suo servizio streaming, per Windows 10 . Il servizio di streaming musicale di Microsoft può, adesso, contare su oltre 40 milioni di brani musicali.  Groove Musica è disponibile per tutti i dispositivi Windows 10, sia desktop che mobile.

Intelligenza artificiale

Al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, alcuni ricercatori sono riuscito a sviluppare una particolare forma di intelligenza artificiale che osservando una coppia di persone prevede, con un certo grado di approssimazione, le interazioni umane che si apprestano a fare. Questo risultato è stato raggiunto dopo aver addestrato la macchina con ben 600 ore di video provenienti da YouTube.

Musica

Katy Perry ha rilasciato la canzone Rise. Il nuovo singolo è stato scelto come inno delle Olimpiadi di Rio, in Brasile. Un pezzo emozionante e un testo che invita alla speranza e a non lasciarsi andare.https://www.youtube.com/embed/lFIIMEe2Ht0?feature=oembed

Sound

L’acufene è una malattia dell’orecchio che consiste nel sentire all’interno dell’orecchio un ronzio, rumore o fruscìo. E’ un sintomo grave, che avverte della possibile perdita dell’udito. In Brasile, presso la University of São Paulo’s Medical School, i ricercatori hanno esaminato le orecchie di 170 studenti tra gli 11 e i 17 anni, chiedendo loro informazioni su alcune abitudini relative agli stili di vita, come la frequentazione di discoteche o l’ascolto di musica ad alto volume.  Il 54,7%, 93 in totale, hanno riportato di aver sperimentato il tinnito nel precedente anno e 51 di loro lo hanno collegato, ad esempio, proprio all’ascolto di musica a volume molto alto.

Mixer #25

da Toni Fontana | Lug 5, 2016 |

Streaming

Apple vs Spotify acquista Tidal

La notiza della settimana è lo scontro tra Apple e Spotify. Da un lato Spotify accusa Apple dibloccare un aggiornamento della propria applicazione per iOS sull’app store. Apple chiede il 30% per ogni acquisto in-app, e non permette agli sviluppatori di indirizzare gli utenti fuori dall’app per fare acquisti. Cosa che sta stretta da sempre ai piccoli sviluppatori adesso appoggiati da Spotify. Di contro Apple risponde che, grazie all’app-store, Spotify è riuscito a crescere come i tanti concorrenti di Apple.

Ma daltronde ognuno a casa propria…

Nel frattempo rumors dicono che Apple è intenzionata ad acquisire TIDAL il servizio streaming di Jay-Z.

Perché? Si chiedono i fans.

Beh, intanto proprio per posizionarsi contro Spotify. Già a fine gennaio si erano fatte delle previsioni riguardo la musica streaming nel 2016 che io ho riportato sul blog.

Tra le previsioni, che si stanno avverando: l’ascolto della musica in HD e la scomparsa/acquisizione di uno tra i servizi più grossi.

Ascolto della musica in HD

Dando per scontate le librerie musicali presenti su tutti i servizi di streaming e i milioni di brani disponibili sia in versione free che a pagamento, l’unica differenziazione sta nella qualità del suono.

Apple starebbe lavorando ad un nuovo formato streaming ad alta fedeltà. Il formato non ha ancora un nome ma permetterebbe di avere canzoni a 96 kHz con una profondità di 24 bit.

Ed è proprio sulla qualità del suono che ad opporsi ad Apple c’è il servizio streaming Tidal di Jay-Z.  Tidal, a detta di molti, è il servizio messo più male di tutti. E’ incappata in errori tecnici e di marketing davvero banali e inusuali. Soprattutto se si pensa che alla sua nascita si proponeva di distruggere Spotify.

Dicevo nel precedente post:

Il consumatore medio può essere soddisfatto di come suona la musica digitale, adesso, sul proprio device. Ma se la tecnologia si evolve e la competizione tra i brand si alza, si potrebbero aprire le orecchie a qualcosa di più chiaro nel 2016. Senza contare che la nicchia degli audiofili sarebbe davvero contenta di questo innalzamento della qualità.

Apple vs Spotify. Perché Apple acquista TIDAL

Evidentemente dalle parti di Apple si è visto o si è ascoltato questo bisogno delle nicchie di audiofili.

Insomma TIDAL non è messa bene ma è l’unico concorrente presente nella stessa fetta di mercato di Apple. Alta qualità audio e con una libreria di tutto rispetto. TIDAL ha molte esclusive che fanno gola a tutti i servizi di streaming.

Ovviamente questo permette anche di posizionarsi e ridefinirsi rispetto a Spotify.

E non dimentichiamo mai il mercato dei dati che noi utenti forniamo ai servizi a cui ci abboniamo, gratis o a pagamento. Il pubblico di TIDAL, è sconosciuto ad Apple. Ma è proprio il pubblico che interessa ad Apple.

Mixer #24

da Toni Fontana | Giu 18, 2016 |

Assistenza vocale

Streaming

Intelligenza artificiale

Audio

Dal Blog

Nelle prossime settimane il blog si prende una pausa. Io mi prendo una pausa. Una pausa di revisione dei contenuti e di preparazione. Si aprono nuove avventure e bisogna fermarsi un po’. Il blog ritorna domenica 3 luglio 2016, per una piccola celebrazione. Il blog compie un anno. Poi si ritornerà con la solita cadenza settimanale. Nel frattempo iscrivetevi al nuovo feed, se ve lo siete perso.

Mixer #23

da Toni Fontana | Giu 11, 2016 |

Assistenza vocale

Streaming

Mixer #22

da Toni Fontana | Giu 4, 2016 | 

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Dal Blog

Mixer #21

da Toni Fontana | Mag 27, 2016 |

Assistenza vocale

Streaming

Sound

Musica

Mixer #20

da Toni Fontana | Mag 20, 2016 |

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Musica

Sound

Dal Blog

Urca! Architettura dell’informazione sonora – Mixer #20 ! 20 settimane di Mixer! 5 mesi di notizie sonore! Ad essere sincero, quando pensavo a Mixer non pensavo di poter condividere così tante informazioni e notizie. Anzi, adesso il pensiero è rivolto a rendere sostenibile la rubrica. Mi piacerebbe molto sapere che ve ne pare: se considerate questa rubrica utile, troppo lunga, troppo variegata, se cercavate qualcosa di diverso. Io la adoro. Ma sono di parte. E anche se è la prima volta che leggete questa pagina, mi piacerebbe conoscere la vostra prima impressione. Insomma, fatemi sapere cosa ne pensate. Grazie!

Mixer #19

da Toni Fontana | Mag 13, 2016 |

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Musica

Sound

Mixer #18

da Toni Fontana | Mag 6, 2016 |

Innovazione

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Sound

Musica

Mixer #17

da Toni Fontana | Apr 29, 2016 |

User Experience

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Sound

Musica

Mixer #16

da Toni Fontana | Apr 22, 2016 |

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Sound

Dal Blog

Mixer #15

da Toni Fontana | Apr 15, 2016 

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming e Podcast

Sound

Musica

Dal blog

Questa settimana è nata, un po’ in sordina, una nuova rubrica del blogil podcast uxsonora. Si tratta del primo canale audio podcast, in Italia e in italiano, che parla di User Experience, Architettura dell’informazione e Usabilità . Il primo podcast, in realtà, è stato uno sprone ottimistico, Si può fare! con Marco Giovannelli, direttore di VareseNews;

Mixer #14

da Toni Fontana | Apr 8, 2016 |

Innovazione

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Streaming

Musica

Mixer #13

da Toni Fontana | Apr 1, 2016 |

User Experience Design

Innovazione

Streaming

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Suond

Musica

Mixer #12

da Toni Fontana | Mar 25, 2016 |

In primo piano

Non essendo un giornalista non faccio giornalismo ma, in questi momenti, è impossibile allontanarsi dalla realtà e non raccontarla. Lo stato islamico ha messo in rete anche l’audio della rivendicazione della cosiddetta Battaglia di Bruxelles, mettendo in campo il suo format sonoro. Una macchina della comunicazione, che non lascia nulla al caso, a cui pare che l’occidente non sia del tutto preparato.

Streaming

Intelligenza Artificiale

Podcasting

Sound & Music

Mixer #11

da Toni Fontana | Mar 18, 2016 |

Innovazione

Streaming

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Music & Sound

Mixer #10

da Toni Fontana | Mar 11, 2016 |

Innovazione

Streaming

Music & Sound

Mixer #9

da Toni Fontana | Mar 4, 2016 |

Innovazione

Streaming

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Sound & Music

Mixer #8

da Toni Fontana | Feb 26, 2016 |

Innovazione

Streaming

Assistenza vocale

Intelligenza artificiale

Dal blog

Mixer #7

da Toni Fontana | Feb 19, 2016 |

In primo piano

Un articolo su Repubblica racconta dell’ultima app dei massive attack che sincronizza la musica con i battiti del cuore. Maurizio Di Fazio ci svela che non sono i soli e non sono stati i primi. Peter Gabriel ha immesso sul mercato Music Tiles; Björk, tra il 2011 e il 2012 ha messo a disposizione un’app avveniristica denominata Biophilia. Nel 2014 era comparso PolyFauna, l’app gratuita dei Radiohead; ma il futuro saranno i giochi app con cui intessere relazioni con i propri beneamini.

Innovazione

Streaming

Assistenza vocale

Sound e Musica

Dal Blog

Mixer #6

da Toni Fontana | Feb 12, 2016 |

In primo piano

Emma Bailetti su Rockit.it racconta la sua esperienza presso il museo della musica di Roma (prima) e quella presso il museo della musica di Parigi e spiega Perché il museo della musica di Parigi è una figata, e quello di Roma no. Per l’autrice “Il punto forte del museo di Parigi da cui dovremmo imparare tanto è proprio nel criterio logico di valorizzazione e comprensione profonda di un’arte che in Italia, probabilmente, non è ancora considerata come tale”. Personalmente non penso che a Parigi abbiano più senso logico che a Roma. Probabilmente sono in ascolto della loro utenza e ne traggono le giuste conseguenze: considerano “il museo come esperienza” così come ben spiegato da Luca Rosati nel suo blog.

Innovazione

Assistenza vocale

Streaming

Sound e Musica

Che ve ne pare di questa raccolta di notizie?

Mixer #5

da Toni Fontana | Feb 5, 2016 

In primo piano

La notizia della settimana è che Amazon si sta interessando a creare un servizio di streaming per sfidare Spotify e Apple Music. E sempre sul lato audio, in questa operazione, sarà lanciato anche Echo con l’assistente vocale Alexa. Amazon si è conquistato così, sui giornali americani il titolo, di “Spotify’s Killer”. Katie Carrol editor di LinkedinPulse, però, non la pensa così. E mi trova d’accordo. Nella sua analisi sottolinea il fatto che il core business di aziende come Apple e Amazon non è lo streaming. Sebbene Apple Music ha conquistato 10 milioni di utenti in 6 mesi si tratta di poca cosa rispetto ai guadagni totali della Apple. Idem per Amazon. Certo Apple e Amazon, essendo ecosistemi chiusi, cercano di offrire un servizio completo ai propri utenti, ne hanno le capacità e i soldi, e lo fanno, ma hanno altri interessi, altri target di riferimento e conquistano altre quote di mercato. Insomma, c’è spazio per tutti. Apple ha allargato il mercato dello streaming, non ha rubato a Spotify. Lo stesso probabilmente farà Amazon vendendo musica, così come qualunque altro prodotto e non come servizio streaming.

Innovazione

Intelligenza Artificiale

Streaming

Assistenza vocale

Sound e Musica

Altre noti­zie e segna­la­zioni su Architettura dell’informazione sonora, audio e dintorni, le puoi trovare seguendomi sul mio Account Twit­ter Personale.

Oppure sulla Pagina Facebook dedicata al blog.

Mixer #4

da Toni Fontana | Gen 29, 2016 |

sonorità

In primo piano

Su MIT News è stata pubblicata la notizia che gli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology, Penn State University, e la Carnegie Mellon University hanno ideato un modo per manipolare le cellule in tre dimensioni utilizzando le onde sonore. Queste “pinzette acustiche” potrebbero rendere possibile la stampa 3D delle strutture cellulari per l’ingegneria o per la chirurgia medica. Il tutto senza dover utilizzare mezzi invasivi. Una rivoluzione. Da leggere assolutamente (in inglese)!

Streaming

Assistenza vocale

Intelligenza Artificiale

User Experience

Smartphone

Sound e Musica

Se questa rubrica è di tuo gradimento condividila sul tuo social network preferito.

Altre noti­zie e segna­la­zioni su Architettura dell’informazione sonora, audio e dintorni, le puoi trovare seguendomi sul mio Account Twit­ter Personale.

Oppure sulla Pagina Facebook dedicata al blog.

Mixer #3

da Toni Fontana | Gen 22, 2016 |

Se questa rubrica è di tuo gradimento condividila sul tuo social network preferito.

Altre noti­zie e segna­la­zioni su Architettura dell’informazione sonora, audio e dintorni, le puoi trovare seguendomi sul mio Account Twit­ter Personale.

Oppure da questa settimana sulla Pagina Facebook dedicata al blog.

Mixer #2

da Toni Fontana | Gen 15, 2016 | 

informazione sonora

Se questa rubrica è di tuo gradimento condividila.

Altre noti­zie e segna­la­zioni su Architettura dell’informazione sonora, audio e dintorni, le puoi trovare seguendomi su Twit­ter.

Mixer #1

da Toni Fontana | Gen 8, 2016 |

4 le tendenze audio di fine anno 2015 su cui sentiremo molte evoluzioni nel 2016: alta fedeltà, assistente vocale, multiroom e intelligenza artificiale. E non lo dico solo io: I sistemi audio guardano all’ascolto aumentato. Vi terrò aggiornati!

I 5 artisti più ascoltati nel 2015 su Spotify a livello globale sono: Drake, Ed Sheeran, The Weeknd, Maroon 5, Kanye West. Mentre i 5 artisti più ascoltato nel 2015 su Spotify in Italia sono: Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, J-Ax, Fedez e Tiziano Ferro e Baby K.

In questi giorni, fino al 9 gennaio, a Las Vegas si sta svolgendo il CES2016 (Consumer Technology Association) , la manifestazione più importante al mondo che riunisce produttori, fruitori e appassionati di video, audio e tecnologia. Tutti in attesa delle ultime “novità” del settore. Già annunciato qualcosa di quello che si potrà toccare e provare in loco, come la sidebar di casa Sansumg o le cuffie LG. Per chi non sa di cosa si tratta propongo il video di presentazione. Per seguire i tweetdi chi si trova in loco l’Hastag è #CES2016 !

L’ho tweettato durante le feste e lo ripeto per coloro che magari si sono persi la notizia. Spotify da una mano ai propri utenti nell’organizzare il proprio party offrendosi come DJ: Spotify Party. In pratica si tratta di playlist mixate o remixate già pronte a seconda dei vostri gusti o del genere di festa che volete musicare. Ho trovato questo articolo pronto per sapere come funziona!

Siamo in attesa del rilascio in Italia di CORTANA (l’assistente vocale di Microsoft) per PC Windows 10 e smartphone con sistemi Android e iOS. La risposta Microsoft a Siri di Apple è già disponibile negli Stati Uniti e Cina. Ne sentiremo delle belle!

Le prime notizie che sono arrivate non erano positive: nel penultimo aggiornamento di CORTANA era stata eliminata la funzione di accensione vocale perché interferiva con Google.  Ma durante le feste di Natale e giusto in tempo per il nuovo anno il problema è stato risolto.

Prevedo che parlerò spesso di Cortana e rimando i miei lettori ad altri blog di settore sul cambio di sistema operativo. Per chi non ha tempo, al momento, vi invito a leggere questo post che pone dei dubbi su Windows10: più che un sistema operativo è un ecosistema operativo di Microsoft. Ma è comunque il futuro.

Sebbene Siri, l’assistente vocale di Apple, sia nata già 4 anni fa e fu applicata all’ iPhone 4S; e sebbene risponda ai test meglio di tutti i suoi concorrenti, la sua evoluzione è abbastanza lenta. Cortana, la diretta avversaria di casa Microsoft, sta facendo notevoli passi avanti sia sul lato tecnologico che di mercato. In questo ultimo anno Microsoft, infatti, si è impegnata nello sviluppo dell’assistenza vocale su desktop. Mercato che Apple ha lasciato incredibilmente scoperto. E’ parere di Ryan Fass che Apple abbia qualcosa da imparare. I fans, però, non sembrano essere d’accordo.

Con Sounds, Instagram è tutta un’altra musica! Sounds è una applicazione che serve a condividere musica su Instagram, sfruttando, appunto, la possibilità di caricare i video offerti dall’app o personalizzati. Sounds ed è disponibile sia per Android che per iOS.

Per chi usa il browser FIREFOX, nell’ultimo aggiornamento è stata aggiunta l’icona dell’altoparlante nelle schede che gestiscono file audio in html, cosa che avviene da tempo su altri browser. Interessante, però, la funzionalità “mute” che disattiva l’audio con un clik sull’icona.  La stessa funzionalità la si trova per chi usa Android  nel mobile.

L’app nata con il nome IFTTT Maker è stata rimossa dall’app store perché ricordava troppo la famosa app IFTTT che crea ricette del tipo, se accade questo fa che succeda quest’altro. Insomma, l’applicazione svolge la stessa funzione, ma è altro e lo fa per CORTANA. Oggi si chiama infatti Cortana Triggers e pare essere la soluzione ad alcuni problemi di compatibilità che l’assistente vocale ha con l’internet delle cose . L’app è molto utile se avete (o avrete) una casa e oggetti connessi alla rete; grazie a dei comandi personalizzati si potranno comandare luci, multiroom, serrande e tutto l’internet delle cose. Figo!

A dicembre 2015 WhatsApp è stato aggiornato alla versione 2.12.226.0. Controllate e aggiornate se non lo avete ancora fatto. In questa versione sono stati risolti tutti i problemi riguardanti l’audio e i messaggi vocali. (Fonte https://droppergen.net/)

Audulus 3 è una applicazione riservata a musicisti e utenti Apple. Si tratta di una applicazione per l’elaborazione di file audio e creazione di sintetizzatori. Per musicisti stanchi dei preset e che sono alla ricerca di nuove sonorità.

100 anni di Storia del Rock, dal 1900 ad oggi, da visualizzare in meno di un minuto, con la possibilità di fermarsi per più tempo ad ascoltare gli esempi di brani musicali significativi. Grazie a questa infografica, infatti, è possibile percorrere i passaggi dal Gospel al Grunge, dall’Anglo-Celtic Folk a tutte le varietà Metal anni ’90.

Un buon video è composto anche da un ottimo audio. Direttamente da guidaiphone.com una guida su “come avere il miglior audio possibile durante la registrazione di un video su iPhone” Piccoli consigli e accorgimenti che renderanno più professionali i tuoi video da smartphone (non solo iPhone).

Il 5 gennaio è arrivato in Italia il film Carol (qui il trailer), regia di Todd Haynes con Cate Blanchett ritenuto tra i più bei film presentati a Cannes. La colonna sonora è stata composta da Carter Burwell che “ha adottato uno stile minimalista, in cui note, suoni e colori sono da una parte quasi dolcemente distillati, mentre dall’altra vengono lasciati scivolare in melodie affascinanti e seducenti”.

Curiosità. Per chi si fosse perso la notizia: Fender e Ernest Packaging hanno creato una chitarra elettrica con una base di cartone. Giudicate voi il suono.

Se questa rubrica è di vostro gradimento vi chiedo di condividerla e divulgarla.

Altre noti­zie e segna­la­zioni su Architettura dell’informazione sonora, audio e dintorni, le puoi trovare seguendomi su Twit­ter.

Exit mobile version